L' isola dei Conigli a Porto Cesareo con la spiaggia dell’Isola Grande

A poche centinaia di metri dalla costa di Porto Cesareo troviamo diversi isolotti, di piccola o media dimensione, che caratterizzano non poco questa zona balneare. Fra le isole la più famosa è certamente l’Isola dei Conigli.

Il nome, del tutto originale, è una conseguenza di un’usanza ormai svanita: sull’area in epoche passate veniva eseguito l’allevamento di diverse tipologie di bestiame, fra cui quello dei conigli. Infatti è necessario specificare che il nome ufficiale, tutt’ora riportato sulle carte nautiche, è quello di Isola Grande, date le maggiori dimensioni dell’isola rispetto alle altre che compongono il piccolo ‘arcipelago’.


Ma come detto, durante i periodi di conflitto militare, la popolazione del posto decise di allevare il bestiame in previsione di periodi di carestia, ciò fu probabilmente all’origine dell’attribuzione del simpatico nomignolo.

Si tratta comunque di un’isola vera e propria, lunga 2,5 Km, larga circa 400 metri e che si eleva mediamente per 2 metri oltre il livello del mare. Numerose testimonianze spiegano come in passato questo territorio a ridosso del porto, da cui dista circa un chilometro, venisse utilizzato come scalo intermedio per lo scambio di merci artigianali, come anfore, vasi ed ancore.

A conferma di ciò ci sono numerosi ritrovamenti di materiali, cocci, frammenti, marmi, che fanno pensare esattamente che qui avvenisse parte degli scambi commerciali che si concludevano poi presso il porto o a riva.

Attualmente la funzione dell’isola è naturalmente mutata in una delle principali attrattive turistiche salentine per via del fantastico mare. Difatti, raggiungere L’Isola dei Conigli è decisamente semplice: lungo la riva sono messe a disposizione numerose imbarcazioni di pescatori o privati che traghettano gli interessati per pochi euro.

I più sportivi possono anche percorrere a nuoto il tragitto, approfittando del fatto che per gran parte della lunghezza del percorso è possibile fermarsi, appiedare e rifiatare.

Una volta giunti, poi, lo spettacolo è assicurato. Si ha di fronte una ricca vegetazione, caratterizzata in primis dalla tipica macchia mediterranea, da una pineta di pini d’aleppo e cipressi. Ciò è dovuto al fatto che negli anni ’50 fu eseguita dal Corpo Forestale un’opera di rimboschimento per salvaguardare la qualità del territorio e garantire la biodiversità tipica delle zone mediterranee.

L’Isola dei Conigli rientra, infatti, nell’Area Marina Protetta di Porto Cesareo, di cui rappresenta uno dei gioielli più preziosi, anche grazie alla splendida spiaggetta presente. E se stare distesi al sole non basta, il mare è lì, a pochi metri.

L’acqua è limpida, il contesto naturale è tra i migliori e anche i fondali sono lì pronti per essere esplorati e ammirati. Un motivo in più per farsi ammaliare dal fascino dell’isola!

Vietato fumare e usare la plastica! Porto Cesareo diventa spiaggia smoke e plastic free - GreenMe.it

Divieto di fumare in spiaggia anche nella famosa Porto Cesareo, una delle più belle spiagge del Salento. Turisti e bagnanti avvisati: dal 1 Giugno saranno bandite le sigarette e i mozziconi fino a 10 metri dalla battigia. E occhio anche alla plastica, bandita anche questa. Pena multe salate

Scegli il meglio per la tua vacanza

Siamo nel Centro del Paese - Tutti i servizi a Portata di Mano